Albo d'oro

La prima gioia fu del Verona, che nel 1972 battè l’Inter aggiudicandosi l’edizione inaugurale del Torneo Città di Arco. L’ultima è targata Atalanta: nel 2017 la Dea ha centrato il quinto successo nelle ultime dodici edizioni, battendo in finale i serbi del Partizan dopo aver eliminato l’Inter in semifinale.


La Juventus resta la società più titolata del torneo con sette successi. A quota sei c’è il Milan, protagonista negli anni Ottanta e nei primi Duemila, seguito a ruota con cinque affermazioni proprio dall’Atalanta, da Fiorentina (ultimo trionfo nel 1990) e Roma. Dietro il Verona, con quattro successi seguono Inter e Lanerossi Vicenza (tre vittorie), il Napoli (due vittorie), Bologna, Cesena, Chievoverona, Genoa, Torino e Rappr. Lombardia (tutte con una vittoria).


Albo d’oro


1972 – 1ª Verona, 2ª Inter

1973 – 1ª Verona, 2ª Inter

1974 – 1ª Lanerossi, 2ª Verona

1975 – 1ª Rappr. Lombardia, 2ª Rappr. Trentino A. A., 3ª Rappr. Emilia Romagna, 4ª Rappr. Veneto

1976 – 1ª Fiorentina, 2ª Atalanta, 3ª Torino, 4ª Olimpia

1977 – 1ª Verona, 2ª Bayern, 3ª Fiorentina, 4ª Olimpia

1978 – 1ª Bologna, 2ª Cesena, 3ª Verona, 4ª Trento

1979 – 1ª Lanerossi, 2ª Bologna, 3ª Cesena, 4ª Olimpia

1980 – 1ª Lanerossi, 2ª Brescia, 3ª Cesena, 4ª Olimpia

1981 – 1ª Cesena, 2ª Fiorentina, 3ª Lanerossi Vic., 4ª Trentino A.A.

1982 – 1ª Fiorentina, 2ª Ascoli, 3ª Rovereto, 4ª Olivo – Olimpia

1983 – 1ª Juventus, 2ª Lazio, 3ª Verona, 4ª Fiorentina

1984 – 1ª Juventus, 2ª Roma, 3ª Internazionale, 4ª V. Don Bosco

1985 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Juventus, 4ª Verona

1986 – 1ª Milan, 2ª Sampdoria, 3ª Juventus, 4ª Napoli

1987 – 1ª Fiorentina, 2ª Bayern Monaco, 3ª Milan, 4ª Napoli

1988 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Torino, 4ª Fiorentina

1989 – 1ª Fiorentina, 2ª Sampdoria, 3ª Torino, 4ª Napoli

1990 – 1ª Fiorentina, 2ª Torino, 3ª Internazionale, 4ª Real Madrid

1991 – 1ª Juventus, 2ª Lazio, 3ª Napoli, 4ª Torino

1992 – 1ª Napoli, 2ª Juventus, 3ª Milan, 4ª Torino

1993 – 1ª Torino, 2ª Juventus, 3ª Milan, 4ª Brescia

1994 – 1ª Roma, 2ª Milan, 3ª Internazionale, 4ª Juventus

1995 – 1ª Genoa, 2ª Cagliari, 3ª Parma, 4ª Fiorentina

1996 – 1ª Juventus, 2ª Torino, 3ª Roma, 4ª Parma

1997 – 1ª Napoli, 2ª Parma, 3ª Torino, 4ª Milan

1998 – 1ª Roma, 2ª Chievoverona, 3ª Napoli, 4ª Internazionale

1999 – 1ª Internazionale, 2ª Sampdoria, 3ª Lazio, 4ª Milan

2000 – 1ª Milan, 2ª Internazionale, 3ª Napoli, 3ª Parma

2001 – 1ª Roma, 2ª Parma, 3ª Lazio, 3ª Napoli

2002 – 1ª Milan, 2ª Fiorentina, 3ª Parma, 3ª Napoli

2003 – 1ª Chievo, 2ª Salernitana, 3ª Juventus, 3ª Lazio

2004 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Internazionale, 3ª Ajax

2005 – 1ª Roma, 2ª Atalanta, 3ª Juventus, 3ª Canada

2006 – 1ª Atalanta, 2ª Juventus, 3ª Milan, 3ª Lazio

2007 – 1ª Juventus, 2ª Milan, 3ª Lazio, 3ª Chievo

2008 – 1ª Atalanta, 2ª Parma, 3ª Juventus, 3ª Roma

2009 – 1ª Atalanta, 2ª Fiorentina, 3ª Milan, 3ª Lazio

2010 – 1ª Roma, 2ª Fiorentina, 3ª Lazio, 3ª Parma

2011 – 1ª Internazionale, 2ª Torino, 3ª Fiorentina, 3ª Roma

2012 – 1ª Inter, 2ª Napoli, 3ª Atalanta, 3ª Lazio

2013 – 1ª Verona, 2ª Lazio, 3ª Roma, 3ª Napoli

2014 – 1ª Juventus, 2ª Chievoverona, 3ª Roma, 3ª Milan

2015 – 1ª Juventus, 2ª Verona, 3ª Parma, 3ª Nordsjaelland

2016 – 1ª Atalanta, 2ª Chievoverona, 3ª Juventus, 3ª Roma

2017 – 1ª Atalanta, 2ª Partizan FC, 3ª Inter, 3ª Roma


FINALE 2017


ATALANTA – PARTIZAN 1-0


ATALANTA: Piccirillo, Fanti, Bulgarella, Isacco, Kraja, Cavalli, Rinaldi, Da Riva, Nivokazi (23’ pt Fiorese, 17’ st Pedrini), Kulusevski, Peli (38’ st Cambiaghi). A disposizione: Boccignone, Cavagnis, Frana, Vedovati, Losa. Allenatore: Brambilla.


PARTIZAN: Vukanic, Vujic (33’ st Antonijevic), Manov (Ilic), Gajic, Balaz, Vjestica, Jankovic, Milosavljevic, Novic, Kokir, Bojic (14’ pt Pavlovic). A disposizione: Djokic, Simunovic, Novakovic. Allenatore: Lazetic.


ARBITRO: Ros di Pordenone (Mazzocut – Biasion)


RETI: 26’ st Fanti