Albo d'oro

La prima gioia fu del Verona, che nel 1972 battè l’Inter aggiudicandosi l’edizione inaugurale del Torneo Città di Arco. L’ultima è targata Atalanta: nel 2016 la Dea ha centrato il quarto successo nelle ultime undici edizioni, battendo in finale il Chievoverona dopo aver eliminato la Juventus, reduce da due trionfi di fila al Beppe Viola.


La Juventus resta la società più titolata del torneo con sette successi. A quota sei c’è il Milan, protagonista negli anni Ottanta e nei primi Duemila, seguito a ruota con cinque affermazioni da Fiorentina (ultimo trionfo nel 1990) e Roma. L’Atalanta ha invece raggiunto il Verona, con quattro. Tre vittorie per Inter e Lanerossi Vicenza, due per il Napoli, una per Bologna, Cesena, Chievoverona, Genoa, Torino e Rappr. Lombardia.


Albo d’oro


1972 – 1ª Verona, 2ª Inter

1973 – 1ª Verona, 2ª Inter

1974 – 1ª Lanerossi, 2ª Verona

1975 – 1ª Rappr. Lombardia, 2ª Rappr. Trentino A. A., 3ª Rappr. Emilia Romagna, 4ª Rappr. Veneto

1976 – 1ª Fiorentina, 2ª Atalanta, 3ª Torino, 4ª Olimpia

1977 – 1ª Verona, 2ª Bayern, 3ª Fiorentina, 4ª Olimpia

1978 – 1ª Bologna, 2ª Cesena, 3ª Verona, 4ª Trento

1979 – 1ª Lanerossi, 2ª Bologna, 3ª Cesena, 4ª Olimpia

1980 – 1ª Lanerossi, 2ª Brescia, 3ª Cesena, 4ª Olimpia

1981 – 1ª Cesena, 2ª Fiorentina, 3ª Lanerossi Vic., 4ª Trentino A.A.

1982 – 1ª Fiorentina, 2ª Ascoli, 3ª Rovereto, 4ª Olivo – Olimpia

1983 – 1ª Juventus, 2ª Lazio, 3ª Verona, 4ª Fiorentina

1984 – 1ª Juventus, 2ª Roma, 3ª Internazionale, 4ª V. Don Bosco

1985 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Juventus, 4ª Verona

1986 – 1ª Milan, 2ª Sampdoria, 3ª Juventus, 4ª Napoli

1987 – 1ª Fiorentina, 2ª Bayern Monaco, 3ª Milan, 4ª Napoli

1988 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Torino, 4ª Fiorentina

1989 – 1ª Fiorentina, 2ª Sampdoria, 3ª Torino, 4ª Napoli

1990 – 1ª Fiorentina, 2ª Torino, 3ª Internazionale, 4ª Real Madrid

1991 – 1ª Juventus, 2ª Lazio, 3ª Napoli, 4ª Torino

1992 – 1ª Napoli, 2ª Juventus, 3ª Milan, 4ª Torino

1993 – 1ª Torino, 2ª Juventus, 3ª Milan, 4ª Brescia

1994 – 1ª Roma, 2ª Milan, 3ª Internazionale, 4ª Juventus

1995 – 1ª Genoa, 2ª Cagliari, 3ª Parma, 4ª Fiorentina

1996 – 1ª Juventus, 2ª Torino, 3ª Roma, 4ª Parma

1997 – 1ª Napoli, 2ª Parma, 3ª Torino, 4ª Milan

1998 – 1ª Roma, 2ª Chievoverona, 3ª Napoli, 4ª Internazionale

1999 – 1ª Internazionale, 2ª Sampdoria, 3ª Lazio, 4ª Milan

2000 – 1ª Milan, 2ª Internazionale, 3ª Napoli, 3ª Parma

2001 – 1ª Roma, 2ª Parma, 3ª Lazio, 3ª Napoli

2002 – 1ª Milan, 2ª Fiorentina, 3ª Parma, 3ª Napoli

2003 – 1ª Chievo, 2ª Salernitana, 3ª Juventus, 3ª Lazio

2004 – 1ª Milan, 2ª Roma, 3ª Internazionale, 3ª Ajax

2005 – 1ª Roma, 2ª Atalanta, 3ª Juventus, 3ª Canada

2006 – 1ª Atalanta, 2ª Juventus, 3ª Milan, 3ª Lazio

2007 – 1ª Juventus, 2ª Milan, 3ª Lazio, 3ª Chievo

2008 – 1ª Atalanta, 2ª Parma, 3ª Juventus, 3ª Roma

2009 – 1ª Atalanta, 2ª Fiorentina, 3ª Milan, 3ª Lazio

2010 – 1ª Roma, 2ª Fiorentina, 3ª Lazio, 3ª Parma

2011 – 1ª Internazionale, 2ª Torino, 3ª Fiorentina, 3ª Roma

2012 – 1ª Inter, 2ª Napoli, 3ª Atalanta, 3ª Lazio

2013 – 1ª Verona, 2ª Lazio, 3ª Roma, 3ª Napoli

2014 – 1ª Juventus, 2ª Chievoverona, 3ª Roma, 3ª Milan

2015 – 1ª Juventus, 2ª Verona, 3ª Parma, 3ª Nordsjaelland

2016 – 1ª Atalanta, 2ª Chievoverona, 3ª Juventus, 3ª Roma

2017 – 1ª Atalanta, 2ª Partizan FC, 3ª Inter, 3ª Roma


FINALE 2017


ATALANTA – PARTIZAN 1-0


ATALANTA: Piccirillo, Fanti, Bulgarella, Isacco, Kraja, Cavalli, Rinaldi, Da Riva, Nivokazi (23’ pt Fiorese, 17’ st Pedrini), Kulusevski, Peli (38’ st Cambiaghi). A disposizione: Boccignone, Cavagnis, Frana, Vedovati, Losa. Allenatore: Brambilla.


PARTIZAN: Vukanic, Vujic (33’ st Antonijevic), Manov (Ilic), Gajic, Balaz, Vjestica, Jankovic, Milosavljevic, Novic, Kokir, Bojic (14’ pt Pavlovic). A disposizione: Djokic, Simunovic, Novakovic. Allenatore: Lazetic.


ARBITRO: Ros di Pordenone (Mazzocut – Biasion)


RETI: 26’ st Fanti