Atalanta-Roma è la finale scudetto Under 17

Mercoledì a Ravenna si assegna il tricolore. In semifinale i bergamaschi hanno strapazzato la Juventus, mentre i giallorossi hanno rimontato il Torino

18 giugno 2018

Saranno Atalanta e Roma a giocarsi mercoledì (ore 21, stadio Benelli di Ravenna) la finale del campionato italiano Under 17 di A e B. I nerazzurri bergamaschi hanno travolto la Juventus (3-0) nella semifinale di domenica sera, mentre i giallorossi, nel pomeriggio, si sono imposti in rimonta sul Torino (2-1).

Visto l’assoluto dominio  della squadra di Giovanni Bosi, vien da pensare che l’Atalanta di domenica sera non fosse la stessa squadra che nei quarti ha avuto la meglio sul Genoa con più di una apprensione e, per contro, la Juventus di Pedone non fosse che la parente povera di quella che, sempre nei quarti, ha preso a pallate i campioni d’Italia uscenti dell’Inter.

In ogni caso a Ravenna si è giocata una partita a senso unico con l’Atalanta a dominare la situazione creando numerose occasioni da gol contro le due che, dall’altra parte, sono capitate al bomber Petrelli.

I bergamaschi, dopo una fase di studio, passavano in vantaggio al 24′ con Piccoli che, di testa, infilava in rete un perfetto assist di Brogni.

Lo stesso Piccoli, con un destro potente, chiudeva ogni discorso a inizio ripresa, poi imitato quasi subito da Traore con un elegante colpo sotto.

La Juventus ha poi provato a reagire almeno sul piano dell’orgoglio, ma i risultati sono stati scadenti così come la sua serata.

Nell’altra semifinale, giocata nel pomeriggio al Capanni di Savignano sul Rubicone, la Roma ha avuto la meglio in maniera rocambolesca del Torino. Ci è voluto, infatti, un goffo autogol del portiere granata Lewis per consentire ai giallorossi di conquistare la finale, anche se ai punti l’avrebbero comunque meritata visto il maggior numero di occasioni create.

Il Torino, che ha dovuto rinunciare all’infortunato Cuoco, metronomo di centrocampo, e alla spinta di Spaneshi (entrato solo nella ripresa) sulla fascia, era comunque passato per primo in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Moreo. Era il 29′ del primo tempo e un goffo intervento di Greco su Rotella in area veniva punito con la massima punizione affidata allo specialista granata.

La Roma, pur correndo qualche rischio in contropiede, aveva il merito di non disunirsi. Baldini cambiava volto alla squadra inserendo Bucri e Santese ed era proprio Bucri, al 4′ della ripresa, a cogliere il pareggio intervenendo in spaccata su un cross di Cardinali.

Al 23′ l’azione decisiva. Bamba calciava direttamente in porta un angolo non irresistibile: meno ancora lo era la presa di Lewis che accompagnava l’innocuo pallone nella propria rete.

L’occasione per il 3 – 1 veniva fallita da Bucri e vano è stato nel finale il disordinato tentativo di forcing granata.

I tabellini:

ATALANTA – JUVENTUS 3-0

ATALANTA: Gelmi, Bergonzi, Brogni, Moukam, Okoli, Milani, Traore (31’st Kobachi), Gyabuaa, Piccoli (31’st Bertini), Cortinovis (26’st Finardi), Ghislandi (28’st Kichi). A disp.: Avogadri, Raccagni, Campello, Galati, Albani. All.: Bosi.

JUVENTUS: Siano, Bandeira, Adamoli (21’st Pinelli), Francofonte, Gozzi, Boloca, Di Francesco (11’st Ramadan), Fagioli, Petrelli, Leone, Mazzone (31’st Vergnano). A disp.: Colombo, Angileri, Zanellato, Pinto, Tongya, Diallo. All.: Pedone.

MARCATORI: 24’pt Piccoli (At), 4’st Piccoli (At), 7’st Traorè (At)

NOTE: Al 39’st Espulso Moukam (At). Ammoniti: Fagioli.

ROMA – TORINO 2-1

ROMA: Cardinali; Coccia (20’st Calafiori), Semeraro, Simonetti (1’st Bucri), Cataldi, Laurenzi (1’st Santese), Parodi, Greco (37’st Proietto), Bamba (37’st Carruolo), Silipo (27’st Marini), Cangiano (20’st Molinari). A disp.: Anatrella, Barbarossa. All: Baldini

TORINO: Lewis; Montenegro (10’st Celesia), Ricossa (33’st Morra Bean), Leggero, Rotella, Enrici, Kone (10’st Vrikkis (33’st Savino)), Tesio (10’st Garetto), Del Bianco (10’st Sandri), Moreo, Bongiovanni (1’st Spaneshi). A disp.: Trombini, Righetti. All: Sesia.

MARCATORI: 29’pt Moreo (To) (Rig.), 4’st Bucri (Rm), 23’st Lewis (Rm) (Aut.)

NOTE: Ammoniti: Simonetti, Calafiori, Montenegro Nello Morandi