Con Torino e Bologna in finale vince la tradizione

Due club gloriosi si contendono domani ad Arco il 47.simo Trofeo Beppe Viola. I due allenatori Magnani e Sesia: "Comunque vada, orgogliosi del traguardo raggiunto"

12 marzo 2018

Sono Bologna e Torino le due finaliste della 47ª edizione del Trofeo Beppe Viola, torneo internazionale dedicato agli Under 17. Arco è in fermento per l’ultimo atto che si disputerà presso l’impianto sportivo di via Pomerio domani, martedì 13 marzo, alle ore 18:00. Ieri i felsinei hanno avuto la meglio della Sampdoria in semifinale, ai calci di rigore per 4-3, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi a reti bianche. “La lotteria dei penalty ci ha premiato – afferma Paolo Magnani, allenatore della compagine Under 17 del Bologna – ma durante il match abbiamo creato tre o quattro nitide occasioni da gol, pertanto ritengo che ai punti avremmo comunque meritato noi di passare il turno”. Big eliminate e outsider alla riscossa, questo è il leit motiv che ha caratterizzato l’edizione 2018: “Lavoriamo da tempo per colmare il gap coi club più blasonati – aggiunge Magnani – e accedere in finale è certamente motivo di prestigio per tutto il movimento giovanile rossoblù. Siamo felici ed ora intendiamo portare a casa il trofeo, sarebbe la ciliegina sulla torta, seppur ci presenteremo all’atto finale con diverse defezioni”. Infine Magnani – dal 2005 nello staff del Bologna – riserva parole d’elogio per l’organizzazione: “Dall’hotel ai trasporti, tutto è gestito per il meglio. Complimenti al Comitato organizzatore e alla città di Arco per una competizione magistralmente orchestrata”.

Il Bologna affronterà il Torino per una gara che vedrà opposti due club fra i più antichi d’Italia e con una invidiabile tradizione. I granata hanno superato di misura il ChievoVerona in semifinale con una parabola perfetta, su calcio piazzato, disegnata da Moreo ad una manciata di minuti dal termine della contesa. Grinta e cuore, “ma non abbiamo vinto solo con la caparbietà” dichiara Marco Sesia, allenatore del Torino. “Abbiamo messo in campo anche qualità tecniche – prosegue – e buona tenuta fisica e mentale, in una gara non semplice anche per via delle abbondanti piogge che hanno reso il sintetico piuttosto scivoloso. Ora ricarichiamo le pile in fretta in quanto ci attende una finale che si preannuncia impegnativa ed equilibrata, noi intendiamo dare il meglio: ci teniamo a portare a casa il trofeo”. A giudizio dell’ex centrocampista il Trofeo Beppe Viola ha evidenziato un cambio di tendenza nel modo di intendere il calcio da parte dei club: “Si tende a giocare a pallone in senso stretto – nota Sesia – la manovra parte sempre dal basso e si privilegia la qualità. È un bene per il movimento calcistico italiano. Per quanto ci riguarda, giungere in finale è sinonimo che la strada intrapresa è quella giusta, del resto il Trofeo Beppe Viola è un torneo prestigioso. Poi Arco offre un panorama incantevole e l’organizzazione – conclude Sesia – è davvero impeccabile”.

La finale Bologna-Torino sarà trasmessa in diretta streaming su PMG Sport (clicca qui).

Photo: Marco Sesia, allenatore del Torino
Credits: Piermarco Tacca