Europeo U17, missione compiuta per l'Italia

Gli azzurrini battono la Lettonia con un gol di Fagioli e vanno alla fase Elite. Lunedì la sfida con la Georgia per il primato

28 ottobre 2017

Missione compiuta. L’Italia Under 17, dopo la severa punizione inflitta al Montenegro (3-0), ha battuto di stretta misura la Lettonia nella seconda partita del Gruppo 13 delle qualificazioni al Campionato europeo di categoria, staccando di fatto il biglietto per la fase Elite che si disputerà nel prossimo mese di marzo.

Per regolamento, infatti, si qualificano le prime due di ogni Gruppo per cui gli azzurrini, alla vigilia della terza ed ultima partita di lunedì contro i padroni di casa della Georgia, sono in una botte di ferro. Saranno primi se avranno la meglio sui georgiani (ieri 2–0 al Montenegro e quindi anche loro a punteggio pieno) o coglieranno un pareggio, saranno secondi in caso di sconfitta. Una cosa che Carmine Nunziata, il nuovo tecnico dell’Under 17, di certo non si augura, visto che, soprattutto a questa età, vincere fa bene sul piano della consapevolezza e del morale.

Con i combattivi lettoni è stata una partita scorbutica, anche se a senso unico. Il portiere Russo, infatti, ha dovuto svolgere del lavoro di ordinaria amministrazione, anche perché le uniche tre azioni dei nostri avversari sono state brillantemente rintuzzate dai difensori. Non così il collega Dubodelovs che, delle venti iniziative offensive degli italiani, ne ha dovuto fronteggiare ben sette dirette nella sua porta. Se l’è sempre cavata egregiamente tranne che al 19′ del primo tempo quando il bomber juventino Fagioli, al suo secondo centro nella manifestazione, non gli ha dato scampo con un tiro davvero imparabile. Nel tentativo di rimontare la Lettonia l’ha messa sulla rissa e gli azzurrini hanno avuto il torto di adeguarsi finendo per collezionare due cartellini gialli (Leone e Vergani) che era sicuramente meglio evitare.

Nunziata ha schierano Russo tra i pali, Barazzetta, Serpe, Armini e Buah nella difesa a quattro, Pascal, Leone e Gyabuaa a centrocampo, Riccardi trequartista con Fagioli e Vergani di punta. Nella ripresa sono entrati Cortinovis per Fagioli (65′), Sandri per Leone (70′) e Ponsi per Buah (80′).

La classifica del Gruppo 13: Italia e Georgia 6, Lettonia e Macedonia 0.

Lunedì alle 15 Georgia – Italia stabilirà la supremazia nel girone, mentre Lettonia e Montenegro giocheranno per l’onore.

Nello Morandi

Photo Credits: Sportsfile / Uefa.com