Beppe Viola Awards

Giornalisti, allenatori, giovani calciatori. L’elenco dei premi e dei premiati del torneo “Città di Arco” abbraccia tre categorie e un ampio spettro di meriti, accogliendo da più di trent’anni nomi importanti del panorama nazionale.


Nato nel 1983, il Premio Giornalistico Beppe Viola è il riconoscimento verso alla freschezza di idee e di immagini tesa a smitizzare il fenomeno calcio, che gli organizzatori del torneo “Città di Arco” (e non solo) riconobbero al grande giornalista sportivo milanese, prematuramente scomparso l’anno prima.


Il Premio, che da allora rinnova il sempreverde ricordo della sua personalità duttile ed estrosa, fu legato al Torneo internazionale giovanile di calcio. Oltre che a un albo d’oro costellato di personalità giornalistiche del video, della radio e della carta stampata, la longevità del premio Beppe Viola è legato al prestigio di coloro che hanno fatto parte della giuria: da Sergio Zavoli a Gualtiero Zanetti, da Giorgio Tosatti a Candido Cannavò, e ancora Mario Sconcerti, Gilberto Evangelisti, Aldo De Martino, Giuseppe d’Amato, Italio Cucci, Marino Bartoletti, Fabrizio Maffei e Bruno Cagol.


Più recente l’istituzione di altri due premi giornalistici. Il primo, intitolato ad Aldo de Martino e destinato a professionisti del Trentino Alto Adige, è nato nel 2007 e dall’edizione successiva viene assegnata a un Under 35. Nel 2012 è stato invece istituito il premio Bruno Cagol per Over 35, anch’esso rivolto a giornalisti sportivi del Trentino Alto Adige, distintisi nel corso della propria carriera.


Ai protagonisti del torneo sono dedicati i premi di “Migliore marcatore” per il vincitore della classifica cannonieri (in caso di parità vince il più giovane), “Miglior giocatore” per chi si è distinto per qualità tecniche e “Graziano Vivori”, offerto dalla famiglia Vivori in ricordo del dirigente sportivo del Basso Sarca scomparso nel 1995 , per la squadra o il giocatore che si sono particolarmente distinti per fair play.


Sono proprio i giovani protagonisti del Beppe Viola a votare “L’allenatore dei tuoi sogni”, che gli organizzatori hanno proposto dal 1992 in collaborazione con la sezione regionale dell’Associazione Italiana Allenatori. Il primo a essere “scelto” fu Giovanni Trapattoni, l’ultimo Maurizio Sarri. Dal 2010 l’Aiac del Trentino Alto Adige premia inoltre un allenatore regionale che ha spiccato nel mondo dilettantistico e in quello giovanile attraverso un percorso coerente, condotto negli anni, a prescindere del risultato sportivo.


PREMIO GIORNALISTICO BRUNO CAGOL 2017


Marica Terraneo dopo 20 anni di lavoro in televisione è tra i  più apprezzati giornalisti trentini sia nella conduzione del telegiornale che nelle rubriche di approfondimento. Ma sono la sana e consapevole testardaggine nel portare avanti valori del giornalismo di inchiesta, sempre meno riscontrabili oggigiorno, nel cercare notizie accattivanti al di là della mera ribattuta di servizi di agenzia che avvicinano Marica allo spirito e professionalità di Bruno Cagol.


PREMIO GIORNALISTICO UNDER 35 “ALDO DE MARTINO” 2017


Giuseppe Fin è uno dei giovani emergenti dell’informazione trentina. Compirà 33 anni a maggio, di origine veneta, da molti anni in Trentino. Ha cominciato il suo cammino nel mondo del giornalismo con l’Adige, per cui si è occupato per diversi anni di cronaca, con servizi importanti di costume e di cronaca bianca. Giovane già esperto di “social” e di comunicazione web, è passato al giornalismo online a tempo pieno, entrando nel 2016 nella nuova redazione de “Il Dolomiti”, testata quotidiana interamente ed esclusivamente online


“ALLENATORE DEI SOGNI 2017”: GIAMPAOLO, INZAGHI E MARAN?


Sono Marco Giampaolo, Simone Inzaghi e Rolando Maran i tre allenatori in lizza per la proclamazione di “Allenatore dei Sogni 2017”, una simpatica iniziativa legata al Trofeo Beppe Viola, i cui giovani protagonisti sono chiamati ad esprimere la propria preferenza su quello che vorrebbero diventasse un giorno il loro “mister”.


I tecnici della Sampdoria, della Lazio e del Verona si stanno tutti e tre rendendo protagonisti di un’eccellente stagione alla guida delle rispettive formazioni alle quali sono riusciti a dare la propria impronta ed una spiccata personalità.


PREMIO ALLENATORE REGIONALE 2017


Ivano Osele, 56 anni, è sicuramente in sintonia con lo spirito del premio che gli viene consegnato ad Arco. Sia perché, al termine di una più che discreta carriera di calciatore, si è dedicato sempre ai giovanissimi, ma soprattutto perché da cinque anni segue una squadra composta da ragazzi Down che partecipa ad un torneo interregionale Special Olympics. “Diamogli un calcio”, una iniziativa dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) che Osele ha immediatamente sposato mettendo a disposizione dei ragazzi che gli sono stati affidati la sua competenza e, soprattutto, la sua pazienza. Infatti, dopo il primo anno nel quale è stato curato maggiormente l’aspetto ludico, oggi Ivano Osele è riuscito a introdurre i primi schemi di gioco e a indurre la sua speciale squadra al rispetto delle regole e dell’avversario.


Ivano Osele è nato calcisticamente nel vivaio del Trento, squadra con la quale, dopo la lunga trafila con le giovanili, ha fatto qualche apparizione in C. Gran parte della sua carriera l’ha comunque visto grande protagonista in serie D, con la Benacense ed il Passirio, quindi ha chiuso la carriera, dopo una parentesi alla Perginese in Promozione (allora non c’era l’Eccellenza), nel Mori, in Prima, e nel Trambileno in Seconda.


Come allenatore, dopo un paio d’anni all’Alense, si è trasferito al Rovereto sempre nel settore giovanile. In 4 stagioni ha conquistato due primi ed un secondo posto nel campionato provinciale Esordienti ed una vittoria con gli Allievi. Sempre per 4 stagioni è stato poi al Mezzocorona (vittoria del campionato Giovanissimi Elite), quindi 2 anni al Mori, dove ha bissato il successo nel campionato provinciale con i Giovanissimi Elite, mentre da un paio di stagioni è tornato alla “casa madre”, al Trento insomma, dove allena gli Esordienti  primo anno.


PREMIO GIORNALISTICO BEPPE VIOLA – Albo d’oro


1983: Sandro Ciotti – Gianni Mura


1984: Gianfranco De Laurentis – Mario Fossati


1985: Paolo Valenti – G. Paolo Ormezzano con riconoscimento particolare a Guglielmo Moretti, Enrico Parodi e Luca Argentieri


1986: Massimo De Luca – Antonio Corbo con riconoscimento particolare a Lea Pericoli e Marco Franzelli


1987: Tito Stagno – Mario Pennacchia con riconoscimento particolare a Tony Damascelli


1988:: Bruno Pizzul – Mario Sconcerti con riconoscimento particolare a Gigi Garanzini


1989: Giacomo Santini – Giampiero Galeazzi con riconoscimento particolare a Giuseppe Pistilli, Enrico Maida e Luigi Colombo


1990: Enrico Ameri – Marino Bartoletti con riconoscimento particolare a Bruno Longhi


1991: Gianni Minà – Alfio Caruso


1992: Emanuela Audisio – Bruno Gattai


1993: Riccardo Cucchi – Gianni Clerici con riconoscimento particolare a Dante Apolloni


1994: Fabrizio Maffei – Giorgio Comaschi con riconoscimento particolare a «Quelli che il Calcio»


1995: Adalberto Bortolotti – Fabio Fazio con riconoscimento particolare a Roberto D’Aguanno


1996: Giancarlo Padovan – Flavia Filippi con riconoscimento particolare a Raimondo Vianello


1997: Paolo Condò – Antonella Clerici – Donatella Scarnati


1998: Roberto Beccantini – Stefano Bizzotto con riconoscimento particolare a Giacomo Bulgarelli


1999: Sergio Di Cesare – Paola Ferrari con riconoscimento particolare a Guido Gentili


2000: Ivan Zazzaroni – Sandro Fioravanti con riconoscimento particolare a Darwin Pastorin e Giancarlo Dotto


2001: Giorgio Terruzzi – Marco Pastonesi (carta stampata) con riconoscimento particolare a Eugenio de Paoli


2002: Simona Ercolani e Giovanni Filippetto (radio e tv) – Gaia Piccardi (carta stampata)


2003: Claudio Icardi (radio e tv) – Maurizio Crosetti (carta stampata) con riconoscimento particolare a Massimo Caputi


2004: Ilaria D’Amico (radio e tv) – Alessandro Vocalelli (carta stampata)


2005: Paola Saluzzi (radio e tv) – Luigi Garlando (carta stampata) con riconoscimento particolare a Iacopo Volpi


2006: Franco Bragagna (radio e tv) – Furio Zara (carta stampata)


2007: Marco Civoli (radio e tv) – Enrica Speroni (carta stampata)


2008: Teo Teocoli (radio e tv) – Antonio Ghirelli (carta stampata) con riconoscimento particolare a Elisabetta Caporale


2009: Gene Gnocchi (radio e tv) – Francesco Repice (carta stampata) con riconoscimento particolare a Sergio Neri e Vittorio Adorni


2010: Davide Cassani (radio e tv) – Matteo Marani (carta stampata) e Italo Cucci


2011: Alessandra De Stefano (radio e tv) – Alberto Cerruti (carta stampata) con riconoscimento particolare a Sandro Mazzola


2012: Carlo Paris (radio e tv) – Beppe Severgnini (carta stampata) con riconoscimento particolare a Paolo Rossi


2013: Marco Mazzocchi (radio e tv) – Franco Arturi (carta stampata)


2014: Leo Turrini (carta stampata) con riconoscimento particolare a Cesare Prandelli


2015: Alessandro Bonan e Emanuele Dotto (radio e tv) – Francesco De Luca (carta stampata) con riconoscimento particolare a Luca Toni


2016: Pierluigi Pardo (radio e tv) – Sebastiano Vernazza (carta stampata) con riconoscimento particolare al presidente del Coni Giovanni Malagò


IL MIGLIOR MARCATORE – Albo d’oro


1983: Antonio Gambino – Juventus


1984: Antonio Gambino – Juventus


1985: Francesco Zanoncelli – Milan


1986: Massimiliano Cappellini – Milan


1987: Gerhard Klissilinger – Bayern München


1988: Daniele Beretta – Roma


1989: Franco Rozzi – Sampdoria


1990: Giacomo Banchelli – Fiorentina


1991: Alessandro Berto – Juventus


1992: Roberto Ghilarducci – Milan


1993: Francesco De Francesco – Milan


1994: Leonardo Fulcini – Piacenza


1995: Emiliano Melis – Cagliari


1996: Sergio Pellissier – Torino


1997: Francesco Viscido – Parma


1998: Angelo Piacenza – Internazionale


1999: Massimo Casieri – Sampdoria


2000: Davide Enna – Internazionale


2001: Denis Boshnjaku – Lazio


2002: Thiago Alves Medeiros – Parma


2003: Michele Paolucci – Juventus


2004: Carlo Roberto Giuliani – Roma


2005: Stefano Okaka Chuka – Roma


2006: Michele Marconi – Atalanta


2007: Tomas Terranova – Parma


2008: Simone Zaza – Atalanta


2009: Leonardo Davide Gatto – Atalanta


2010: Simone Andrea Ganz – Milan


2011: Giovanni Terrani – Internazionale


2012: Roberto Ogunseye – Internazionale


2013: Donis Anastasios – Juventus


2014: Bismark Ngissah – Chievoverona


2015: Fabio Morselli – Juventus


2016: Levente Szabo – Atalanta


MIGLIOR GIOCATORE – Albo d’oro


1983: Ernesto Beltramo – Lazio


1984: Stefano Impallomeni – Roma


1985: Simone Baldo – Roma


1986: Marco Davidde – Napoli


1987: Isidro Manule Diaz Delgado – Real Madrid


1988: Massimiliano Manni – Torino


1989: Salvador Valverde – Real Madrid


1990: Renzo Tasso – Internazionale


1991: Alessio Ballanti – Lazio


1992: Alessandro Dal Canto – Juventus


1993: Alberto Bernardi – Torino


1994: Riccardo Allegretti – Milan


1995: Enzo Maresca – Cagliari


1996: Nicola Cingolani – Juventus


1997: Roberto Vacca – Parma


1998: Paolo Codognola – Chevoverona


1999: Daniele Perrone – Sampdoria


2000: Salvatore Astarita – Internazionale


2001: Alessandro Rosina – Parma


2002: Andrea Luci – Fiorentina


2003: Alessandro Aragao Da Cruz – Salernitana


2004: Giulio Molle – Roma


2005: Matteo Scozzarella – Atalanta


2006: Christian Pasquato – Juventus


2007: Simone Esposito – Juventus


2008: Lorenzo Galassi – Parma


2009: Daniel Kofi Agyei – Fiorentina


2010: Mirko Barbero – Fiorentina


2011: Andrea Bandini – Internazionale


2012: Riccardo Gaiola – Internazionale


2013: Lorenzo Condemi – Lazio


2014: Stefano Pellini – Juventus


2015: Andrea Badan – Verona


2016: Junior Emmanuel Latte Lath – Atalanta


L’ALLENATORE DEI TUOI SOGNI – Albo d’oro


1992: Giovanni Trapattoni


1993: Marcello Lippi


1994: Gigi Simoni


1995: Nevio Scala


1996: Zdenek Zeman


1997: Francesco Guidolin


1998: Alberto Zaccheroni


1999: Carlo Mazzone


2000: Fabio Capello


2001: Serse Cosmi


2002: Luigi Delneri


2003: Roberto Mancini


2004: Carlo Ancelotti


2005: Luciano Spalletti


2006: Cesare Prandelli


2007: Delio Rossi


2008: Claudio Ranieri


2009: Gian Piero Gasperini


2010: Massimiliano Allegri


2011: Walter Mazzarri


2012: Antonio Conte


2013: Vincenzo Montella


2014: Giampiero Ventura


2015: Eusebio Di Francesco


2016: Maurizio Sarri


 


PREMIO GIORNALISTICO ALDO DE MARTINO – Albo d’oro


2007: Nello Morandi


2008: Leonardo Pontalti


2009: Nicola Baldo


2010: Marco Fontana


2011: Sara Ravanelli


2012: Gabbiano Santin


2013: Luca Perenzoni


2014: Luca Franchini


2015: Manuel Codignoni


2016: Angelo Zambotti


PREMIO GIORNALISTICO BRUNO CAGOL – Albo d’oro


2012: Roberto Timo


2013: Stefano Mura


2014: Lorenzo Ciola


2015: Maurizio Di Giangiacomo


2016: Diego Andreatta


PREMIO GRAZIANO VIVORI – Albo d’oro


2005: Dario D’Ambrosio – Salernitana


2006: Alessandro Rossi – Juventus


2007: F.C. Internazionale


2008: Jef United


2009: Ssc Napoli


2010: U.S. Lecce


2011: F.C. Internazionale


2012: Reggina Calcio


2013: U.S. Arco 1895


2014: Rappresentativa Trentino


2015: Atalanta


2016: Atalanta


MIGLIOR ALLENATORE REGIONALE – Albo d’oro


2010: Martin Klotzner


2011: Davide Zoller


2012: Stefan Gasser


2013: Maurizio Improta


2014: Stefano Manfioletti


2015: Giuseppe Endrighi


2016: Walter Franzot