Il Beppe Viola conosce la prima finalista: è il Bologna!

Servono i rigori per decidere la sfida fra i rossoblù e la Sampdoria e Sampdoria. La parata di Fantoni su Orlando consegna ai rossoblù l'ultimo atto dopo lo 0-0 dei regolamentari. Fra poco in campo Torino e ChievoVerona

11 marzo 2018

Il Bologna è la prima finalista del 47° Trofeo Beppe Viola. Sul campo di Arco – Via Pomerio, i rossoblù hanno piegato la resistenza della Sampdoria ai calci di rigore, al termine di una partita avara di occasioni da gol (0-0 il punteggio nei regolamentari) ma caratterizzata da ritmi molto elevati e numerosi errori da ambedue le parti.

Partenza vivace del Bologna che con Jonathan Adusa ha provato a creare problemi alla retroguardia della Sampdoria, ben presidiata dai centrali difensivi Andrea Cassaghi e Aris Aksel Sorensen, tra i migliori in campo. Le sporadiche iniziative doriane hanno avuto la firma del portoghese Vieira Nobrega ma nel complesso il Bologna ha sempre avuto il pallino del gioco, pur non concretizzando nei pressi della porta difesa da Matteo Raspa.

All’inizio della ripresa il Bologna si è reso pericoloso nell’area di rigore della Samp con Adusa e capitan Rabbi ma un finale di partita caratterizzato da numerose interruzioni di gioco ha fatto da anteprima all’epilogo dei calci di rigore che ha visto imporsi la squadra allenata da Paolo Magnani col punteggio di 4-3. Decisivi per la Sampdoria gli errori di Marianelli e Orlando.

Il Bologna ora aspetta la vincente della seconda semifinale tra Chievo e Torino (segui live) e martedì 13 Marzo proverà ad imporsi per la seconda volta al Trofeo Beppe Viola, ad esattamente 40 anni di distanza dal primo successo che risale al 1978.

Tabellino