Il Napoli sa solo vincere, Roma fabbrica del gol

Azzurri e giallorossi regalano meraviglie nel girone C del campionato. Il Genoa e l’Inter (che non ha giocato) al comando degli altri due raggruppamenti

29 ottobre 2018

Com’era ampiamente prevedibile – in concomitanza con l’impegno della Nazionale in Croazia per la prima fase dell’Europeo di categoria – sono saltate tre partite della settima giornata del campionato italiano Under 17 di A e B. SampdoriaSassuolo (Girone A), UdineseInter e SpalAtalanta (Girone B). Le prime due a data da destinarsi mentre a Ferrara la Dea sarà di scena martedì 6 novembre prossimo. Stranamente la Juventus, reduce da un momento non felicissimo e pur avendo mandato in azzurro un bel drappello di calciatori, non ha chiesto il rinvio anche se l’avversario di turno, l’Empoli, era decisamente da prendere con le molle. I bianconeri, nonostante le assenze, sono comunque tornati alla vittoria con un gol per tempo di Abou e Ahamada. Il Genoa capolista però non perde colpi e passa anche a Carpi (3-2) grazie ai gol di Maglione, Colombo e Diakhate. Alle sue spalle incalza la Fiorentina che si è sbarazzata con un perentorio 3 – 1 del fanalino di coda Parma, mentre è tornato a far punti anche il Toro (2-1 a Livorno). Marras, Kammou e Zilli gli autori della tripletta della Lazio che sul campo dello Spezia conferma il suo momento magico.

Nel Girone B, ferme le “grandi”, è tornato alla vittoria il Milan sull’Hellas Verona che ha resistito quasi un’ora ai rossoneri: incassato il gol di Bassoli i ragazzi di Pellegrini si sono disuniti e quindi Signorile, Nasti e Palmieri hanno potuto servire il poker. Per una veronese che affonda un’altra, il Chievo, che torna a marciare anche se il cappotto tennistico rifilato al Venezia non fa testo fino in fondo. Prezioso il punto col il quale un Brescia sempre più compatto torna dalla Sardegna, mentre il Cittadella non riesce a far valere il fattore campo col Bologna.

Goleade anche nel Girone C. La Roma, dopo aver subito l’iniziale rete di Mancarella, prende a pallate il povero Lecce con una tripletta di Cancellieri e gol di Agostinelli, Bamba, Milanese, Tripi e Ciervo. Sette gol anche sulla ruota di Frosinone (a spese di uno spaesato Foggia) e pokerissimo del Napoli, sempre più capolista, a Cosenza, con Virgilio, Cioffi, Cifarelli, Mancino e Marrezzo. Detto dei pari strappati a Perugia dall’Ascoli e dal Crotone a Palermo, la partita più interessante e incerta della giornata è stata quella tra Pescara e Salernitana decisa da un gol di Agbonito nei minuti di recupero dopo che il 2-2 sembrava cosa fatta.

I RISULTATI

GIRONE A: Carpi – Genoa 2 – 3, Fiorentina – Parma 3 – 1, Juventus – Empoli 2 – 0, Livorno – Torino 1 – 2, Sampdoria – Sassuolo rinv., Spezia – Lazio 0 – 3. Ha riposato la Cremonese.

Classifica (* una partita in meno): Genoa 17, Fiorentina 15, *Empoli e Juventus 13, *Lazio 11, *Sassuolo, *Cremonese e Torino 9, **Sampdoria e Cagliari 6, Spezia 4, Livorno 3, Parma 0.

GIRONE B: Cagliari – Brescia 0 – 0, Chievo Verona – Venezia 6 – 0, Cittadella – Bologna 0 – 0, Spal – Atalanta (martedì 7 nov), Udinese – Inter rinv., Milan – Verona 4 – 0. Ha riposato il Padova.

Classifica: (* una partita in meno): *Inter 16, Brescia 13, **Atalanta 12, *Bologna e *Chievo 10, *Cagliari e *Spal 9, Milan 8, Cittadella e **Udinese 6, Venezia 5, *Hellas Verona 4, *Padova 1.

GIRONE C: Città di Palermo – Crotone 0 – 0, Cosenza – Napoli 1 – 5, Delfino Pescara – Salernitana 3 – 2, Frosinone – Foggia 7 – 1, Perugia – Ascoli Picchio 0 – 0, Roma – Lecce 8 – 1. Ha riposato il Benevento.

Classifica (* una partita in meno): Napoli 21, Roma 18, Delfino Pescara 11, Perugia 9, Benevento, *Ascoli Picchio, Crotone, *Frosinone e *Città di Palermo 8, *Cosenza 7, *Salernitana 6, *Lecce 3, Foggia 2.

Nello Morandi