Il Partizan cade col Chievo, vincono Roma e Lazio

I clivensi rimontano i serbi al termine di un’emozionante sfida. Le romane riscattano i passi falsi della prima giornata. La Rappresentativa Trentino impone il pareggio all’Hellas Verona

09 marzo 2018

Atalanta e Partizan Belgrado, le finaliste del Trofeo Beppe Viola 2017, avranno vita dura quest’anno. Se da una parte, il pareggio contro la Sampdoria e la sconfitta ai rigori hanno complicato il cammino degli orobici, il club di Belgrado è stato regolato nei regolamentari da un grandissimo Chievo Verona vincitore per 3-2 in rimonta sul campo di Riva del Garda (Varone).

Dopo il vantaggio Partizan nel primo tempo grazie al gol di Stanojlovic al 21°, la partita è diventata una vera e propria battaglia nella ripresa. Il Chievo ha trovato il pareggio con il rigore trasformato da Tuzzo al 39°, ma la gioia dei clivensi è durata lo spazio di un minuto per via della doppietta di Stanojlovic. Ma è proprio con le spalle al muro che il Chievo ha reagito con veemenza con uno spettacolare uno-due firmato Ibrahimi al 50° e al 63°. Veronesi in testa al girone D con 4 punti in compagnia del Napoli, mentre il Partizan (3 punti) precede il fanalino di coda Arco (0 punti).

La prima giornata del “Beppe Viola” aveva visto il doppio passo falso delle romane che si sono ampiamente riscattate nel secondo turno. La Roma ha sconfitto con un perentorio 3-0 il Bologna con le reti di Barbarossa al 12°, Cangiano al 32° e Bucri al 55°, mentre i “cugini” laziali hanno avuto la meglio, non senza fatica, sulla Rappresentativa Dilettanti U17 per 2-1 grazie ai gol di Barba e Nicodemo. Dilettanti in gol con Danilo Terranova. La Lazio è salita al terzo posto del Girone A con 3 punti all’attivo, alle spalle di Sampdoria e Atalanta (4 punti); Roma in testa al Girone C con 4 punti davanti a Bologna (3), Rappresentativa Dilettanti (2) e Brondby (1).

Hellas Verona e Rappresentativa Trentino non sono riuscite ad approfittare del pareggio a reti inviolate tra Milan e Torino chiudendo il match giocato sul campo di Arco – Via Pomerio sul punteggio di 1-1. Vantaggio scaligero con Nardi al 22°, pareggio dei trentini al 34° con il rigore trasformato da Rossi. Nella classifica del Gruppo B comanda il Milan con 4 punti davanti a Verona e Torino appaiate a 2, mentre la Rappresentativa Trentino ha raggranellato il primo punto.