Il Sassuolo sgambetta una Juve opaca

Fiorentina al comando del girone A. Inter e Atalanta fabbriche del gol nel "B", Napoli a punteggio pieno nel raggruppamento centromeridionale

08 ottobre 2018

La notizia più clamorosa è che la Juventus è caduta in casa col Sassuolo, rilanciando le ambizioni di almeno altre tre compagini. Ma fa notizia anche che il Milan non riesca a tenere il ritmo – forsennato per la verità – di Inter e Atalanta, così come merita un titolo d’apertura il Napoli per il quale la trasferta, peraltro vittoriosa, di Pescara costituiva un po’ la prova del 9.

Questa la crema della 5^ giornata del Campionato italiano Under 17 di A e B che, da qualche anno, ancor più delle Primavera, è diventato il termometro per saggiare la salute, e il futuro, del calcio italiano.

Fa rumore la sconfitta della Juve in casa col Sassuolo. La trama è quella vista in cento altre situazioni: una squadra (quella bianconera) che attacca a testa bassa, ma con poca lucidità, e un avversario che colpisce di rimessa e pesca, con Oddei, un eurogol a metà ripresa. La nuova capolista è così la Fiorentina, che con una doppietta di Gaeta liquida la Lazio, visto che il Genoa non è andato più in là di un pareggio a reti bianche nel derby con la Samp. Da segnalare, oltre a quello del Sassuolo, i successi esterni della Cremonese a Livorno (4 – 1) e dell’Empoli a Parma con due gol di Martini e Asllani. A La Spezia il Torino ha ottenuto il pareggio (su un discusso rigore) solo nei minuti di recupero, dopo che Maglione aveva portato in vantaggio i padroni di casa a metà ripresa.

Nel Girone B il quadro sembra già chiarissimo, visto che il primato – senza ombra di discussioni – se lo giocheranno Inter e Atalanta, le solite note, tanto per capirci. E per affermare il loro buon diritto a questo ruolo la Dea ha preso a pallate il malcapitato Hellas Verona. 7-1 il risultato finale con due gol di Repa, due di Sidibe e uno a testa per Vorlicky, Faye e Roma. I nerazzurri milanesi, però, non hanno voluto essere da meno e a Cittadella hanno dato vita ad un set tennistico: 6-2. Tripletta di Esposito, doppietta di Sakho e gol di Oristanio contro la doppietta del patavino Pontin. Sprofonda il Milan, battuto in casa anche dal Brescia, mentre l’Udinese fa valere il fattore campo col Padova (2-0) e il Bologna, ospite a Ferrara, ridimensiona le ambizioni della Spal. Botta e risposta tra il felsineo Naddeo e il ferrarese Criscimanno, poi stoccata definitiva nel finale del bolognese Cudini. Stupisce il Venezia che a Cagliari (0-0) riesce a cogliere il secondo risultato utile del suo tormentato torneo.

Nel Girone C, scontata la vittoria della Roma col Crotone (3-1 con Tueto Fotso che sale a quota 8 nella classifica marcatori), era il Napoli ad essere atteso ad una prova di maturità, visto che era impegnato sul campo del Pescara, squadra che aveva iniziato il campionato a spron battuto. Ma non c’è stata partita:  Cioffi e D’Agostino hanno fissato il risultato in favore dei partenopei che continuano così a guidare la classifica. Rocambolesco 3 – 3 tra Cosenza e Benevento (con Ferraro ancora in gol che raggiunge Tueto Fotso a quota 8), mentre l’Ascoli riafferma le proprie ambizioni rifilando una cinquina al Lecce: tripletta di Scafetta e gol di Persiani e Mancini, mentre l’onore salentino è stato salvato da Maccarella su rigore. L’umbro Pareggi, per ironia della sorte, ha impedito che si concludesse sul nulla di fatto il match tra Perugia e Salernitana, mentre una doppietta di Di Dio e un gol di Piazza hanno consentito al Palermo di respingere l’assalto del Foggia e di restare nei quartieri alti.

I RISULTATI

GIRONE A: Fiorentina – Lazio 2 – 0, Juventus – Sassuolo 0 – 1, Livorno – Cremonese 1 – 4, Parma – Empoli 0 – 2, Sampdoria – Genoa 0 – 0, Spezia – Torino 1 – 1. Ha riposato il Carpi.

Classifica (* una partita in meno): Fiorentina 12, Genoa 11, *Empoli e Juventus 10, *Sampdoria 7, * Lazio, *Carpi, Cremonese e Sassuolo 6, Torino 5, Spezia 4, *Livorno 3, Parma 0.

GIRONE B: Atalanta – Hellas Verona 7 – 1, Cagliari – Venezia 0 – 0, Cittadella – Inter 2 – 6, Milan – Brescia 0 – 1, Spal – Bologna 1 – 2, Udinese – Padova 2 – 0. Ha riposato il Chievo Verona.

Classifica (*una partita in meno): Inter 13, Atalanta 12, Brescia 9, *Cagliari 8, Spal 6, *Udinese, Cittadella e Milan 5, *Hellas Verona, *Chievo Verona e Venezia 4, Padova 1.

GIRONE C: Ascoli Picchio- Lecce 5 – 1, Città di Palermo – Foggia 3 – 2, Cosenza -Benevento 3 – 3, Delfino Pescara – Napoli 0 – 2, Perugia – Salernitana 1 – 0, Roma – Crotone 3 – 1. Ha riposato il Frosinone.

Classifica (*una partita in meno): Napoli 15, Roma 12, Delfino Pescara, Ascoli Picchio e *Città di Palermo 7, *Salernitana e Crotone 6, Benevento, Perugia e *Frosinone 5, *Cosenza 4, *Lecce 3, Foggia 2.