Eventi Collaterali

Incontri educativi e di orientamento con giovani calciatori e dirigenti dei club presenti ad Arco, ma anche a un prezioso intervento a Calcerò, la tradizionale serata di approfondimento sui temi del calcio giovanile, in programma lunedì 11 marzo alle ore 19,30 al Casinò di Arco. Il patrocinio e il contributo dell’Associazione Italiana Calciatori caratterizzano la parte extra-campo del 48° Trofeo Beppe Viola: con l’AIC si parlerà delle problematiche del calcioscommesse e del match-fixing alle metodologia di allenamento, ma anche dell’esigenza di vivere il calcio come un sogno e non come un’ossessione, tema centrale di Calcerò.


GLI EVENTI COLLATERALI DEL 48° TROFEO BEPPE VIOLA


Venerdì 8 Marzo, ore 18,30-19,30

Casinò di Arco – Sala Consiliare


Tema: Calcio Scommesse e Match-fixing


Incontro con le squadre ed i tecnici delle formazioni italiane partecipanti al Trofeo Beppe Viola con proiezione di un video, seguita da un dibattito.


Intervengono Massimo Paganin (ex calciatore di Inter, Bologna, Sampdoria e Atalanta) e Pierpaolo Romani (collaboratore AIC e autore del libro “Calcio Criminale”).


Lunedì 11 marzo, ore 18,30-19,30

Casinò di Arco – Salone delle Feste


Incontro di formazione per i tecnici delle società di base sul modello formativo dell’Associazione Italiana Calciatori: “Scuola di Calcio – Scuola di Vita”: l’approfondimento di una metodologia di allenamento strettamente correlata all’aspetto pedagogico.


Conduce e modera il dibattuto Stefano Ghisleni, Collaboratore AIC.


Lunedi 11 marzo, ore 19,30-21,30: Calcerò

Casinò di Arco – Salone delle Feste


Tema: Diventare calciatore: un sogno, non un’ossessione


L’appuntamento, aperto al pubblico degli addetti ai lavori e degli appassionati, vedrà quest’anno al fianco degli organizzatori del Trofeo Beppe Viola l’Associazione Italiana Calciatori che ha dato il proprio patrocinio all’iniziativa.


Interverranno, tra gli altri, il numero uno dell’Assocalciatori Damiano Tommasi, il Responsabile Settore Giovanile FIGC Maurizio Viscidi e il procuratore sportivo Andrea Pretti. Modera Elio Proch.