L’Atalanta fa la voce grossa e vola in finale

2-0 dei bergamaschi detentori del Trofeo sull’Inter in una semifinale senza storia. Cavalli e Kulusevski gli autori delle due marcature che hanno messo al tappeto i milanesi

12 marzo 2017

In questa stagione magica dell’Atalanta, anche la squadra U17 campione d’Italia non smette di stupire conquistando la finale del 46° Trofeo Beppe Viola in svolgimento ad Arco. La semifinale tutta nerazzurra di oggi con l’Inter ha visto i bergamaschi prevalere con un 2-0 che forse non esprime del tutto la supremazia palesata dai detentori del trofeo lungo l’intero incontro.

Discorso chiuso con un gol per tempo: al 22’ a segno Cavalli di testa su azione di calcio d’angolo, poi in apertura di ripresa un impeccabile tiro al volo di Kulusevski. L’Atalanta ha poi gestito la situazione pur mostrando una chiara supremazia in tutti i reparti.

L’Inter ha provato a reagire senza mai risultare veramente incisiva e addirittura rischiando di essere ancora infilzata: la girandola delle sostituzioni da una parte e dell’altra non ha modificato la situazione. Solo negli ultimi dieci minuti i milanesi sono risultati più ficcanti – soprattutto sulle palle inattive – ma il portiere bergamasco Piccirillo se l’è cavata egregiamente.

L’Atalanta dunque approda in carrozza alla finale di martedì e resta in attesa di conoscere il nome dell’avversaria. Quanto all’Inter, il cammino si ferma qui: non resta che vedere cosa faranno Icardi & compagni a San Siro, anche loro oggi opposti all’Atalanta.

Inter – Atalanta 0-2

INTER: Tintori, Grassini, Lunghi, Schirò (19’ st Pedroni), Coltro, Rizzo, Gnokouri, Gavioli, Adorante (17’ st Demirovic), Pelle (7’ st El Kassah), Roric (17’ st Esposito). A disposizione: Bagheria, Stankovic, Soares, Demirovic, Pedroni. Allenatore: Zanchetta.

ATALANTA: Piccirillo, Fanti, Bulgarella, Kraja (20’ st Isacco), Heidenreich, Cavalli, Rinaldi, Da Riva, Nivokazi (20’ st Fiorese) , Kulusevski (30’ st Pedrini), Peli (15’ st Losa). A disposizione: Bocciglione, Cavagnis, Vedovati, Frana, Cambiaghi. Allenatore: Brambilla.

ARBITRO: Fabello di Trento (Stefani – Menolli).

RETI: 23′ pt Cavalli, 7’ st Kulusevski.

NOTE: ammoniti Da Riva (A). Angoli: 4-3. Recupero 1’ + 4’.

Foto: Tommaso Cavalli (Credits Piermarco Tacca)