Inter di slancio in semifinale: 3-0 al Torino

Nerazzurri straripanti con Adorante, Pelle e Gavioli e irraggiungibili per il Nordsjaelland (0-0 col Verona). Partizan in testa al girone D grazie al 2-0 sulla Rappr. Allievi Trentino. Nessun gol fra Sassuolo e Lazio

10 marzo 2017

E’ l’Inter la prima semifinalista del 46° Trofeo Beppe Viola. Dopo il successo di misura sull’Hellas Verona, i nerazzurri hanno battuto con un secco tris il Torino, salendo a 6 punti e beneficiando del pareggio senza reti fra i veronesi e il Nordsjaelland. La squadra di Zanchetta va in vantaggio con un colpo di testa di Adorante, che approfitta di un errore del portiere Fontana (20′). Al 32′ il raddoppio con un rigore di Pelle: espulso nella circostanza l’estremo difensore del Torino. Gavioli completa la festa interista con un tiro dalla lunga distanza. Nerazzurri irraggiungibili per il Nordsjaelland (2) oltre che per l’Hellas (1) e il Torino (1). Gioia effimera per i danesi il successo ai rigori sulla squadra veronese.

Il Partizan Belgrado sale al comando nel girone B, dopo un primo turno all’insegna dei pareggi. I serbi sono passati in vantaggio sulla Rapp. Allievi Trentino nel primo tempo con un gol di Kokir. A inizio ripresa il minuto decisivo: al 2′ Vukanic ha parato un calcio di rigore a Qela, pochi secondi dopo Milosavljevic ha trovato il gol del 2-0.

Nell’altra partita, reti inviolate fra Sassuolo e Lazio, in una partita molto combattuta che gli emiliani avrebbero meritato di vincere ai punti, ma che si è decisa solo ai rigori. Un successo che servirà, però, solo in caso di arrivo a pari punti delle due squadre, con la qualificazione in bilico.

I TABELLINI

GIRONE C

INTER – TORINO 3-0

INTER: Tintori, Grassini (11′ st Coltro), Lunghi, Schirò (11′ st Stankovic), Van de Heyden, Rizzo, Patacchini (11′ st Demirovic), Gavioli (22′ st El Kadah), Adorante (11′ st Pedroni), Pelle (11′ st Esposito), Roric (18′ st Soares Joao). A disposizione: Bagheri, Gnokouri. Allenatore: Zanchetta.
TORINO: Fontana, Ambrogio, Battisti (20′ st Graziani), Cervasio, Coppola, De Pierro (12′ st Romano), Munari (32′ pt Circio), Giraudo (19′ st Ollio), Rauti (30′ st D’Ippolito), Samakè (33’ st Mecja), Matera (12′ st Potop). A disposizione: Icardi, Sibino. Allenatore: Sesia.
ARBITRO: Azam di Arco (Gomes Dibbo – Giannone)
RETI: 20’ pt Adorante (I), 32’ pt Pelle (I) su rigore, 3’ st Gavioli (I)
NOTE: espulso al 32’ Fontana (T), ammoniti Battisti (T), Coppola (T). Angolo 2-4. Recupero 3’ + 2’.

HELLAS VERONA – NORDSJAELLAND 0-0 (rigori 1-3)

HELLAS VERONA: Gentile, Baschirotto, Forte (19’ st Galazzini), Turrini (34’ st Valente), Maistrello, Perazzolo, Amayah, Numerato (34’ st Peretti), Ansah (13’ st Fiumicetti), Sane, Amatulli. A disposizione: Fontana, Bagarolo, Gambato, Austoni, Amatucci. Allenatore: Vitali.
NORDSJAELLAND: From, Jensen, Kudus (35’ st Kruger), Umberbjerg, Kjaer, Angus (35’ st Bierregaard), Damsgaard, Frederiksen, Danso (18’ st Christensen F.), Tolboll Rimmen (18’ st Christensnen J.), Villadsen (30’ pt Sadiq). A disposizione: Christiansen, Ritter, Lykkegaard, Allenatore: Kurland.
ARBITRO: Benini di Arco (Baldassarri-Angheben)
NOTE: ammoniti Maistrello (V), Turrini (V), Numerato (V), Gentile (V), Rytter (N), From (N). Angoli: 0-5. Recupero 3’ + 4’.

GIRONE D

PARTIZAN BELGRADO – RAPP. TRENTINO 2-0

PARTIZAN BELGRADO: Vukanic (33′ st Djokic), Simunovic, Balaz, Pavlovic, Vjestica, Kokir (17′ st Bojic), Milosavljevic (22′ st Novakovic), Danilovic, Gajic, Antonjevic, Novic (26′ st Ilic). A disposizione: Markovic, Vujic. Allenatore: Lazetic.
RAPPR. TRENTINO: Conci, Agosti, Bertolini (11′ st Manno), Bortolameotti (21′ st Dedic), Cattoi, Dallavalle, Degasperi, Qela (28′ st Iagher), Salvi, Santoni (15′ st Santoni), Trevisan. A disposizione: Ferrari, Ermon, Panizza, Sacchi, Trentini. Allenatore: Visintini.
ARBITRO: Claus di Trento (Scifo – Graziano).
RETI: 16’ pt Kokic (P), 3’ st Milosavljevic (P).
NOTE: al 2’ st Vukanic (P) para un rigore a Qela (R). Ammonti: Agosti (R), Qela (R), Manno (R). Recupero 1’ + 4’.

SASSUOLO – LAZIO 0-0 (rigori 4-2)

SASSUOLO: Malpeli, Castelluzzo, Majingi, Ghion, Crescenzi, Ferrarese, Carrozza, Giordano (25’ st Bartoli), Gubellini, Raspadori, Aurelio (12’ st Calegari). A disposizione: Fasoline, Dembakaj, Solla, Bartoli, Modelli, Baietti, Agnelli. Allenatore: Tufano.
LAZIO: Alia, Petricca, Armini (29’ st Spatara), Zitelli, Pellacani (1’ st Kone),, Seuleman, Cerbara (34’ st Frattesi), Guadagno (34’ st De Angelis), Paglia, Peguiron, Fontana. A disposizione: Fratini, Rus, Abate, Spoletini, Dioguardi, Birzò. Allenatore: Fratini.
ARBITRO: Schmid di Rovereto (Sartor – Sembenico)
NOTE: angoli 2-1. Recupero 2’ + 3’.