Samp e Chievo in semifinale, Milan sciupone

Vincendo l’ultimo match del girone di qualificazione, doriani e veronesi passano il turno, mentre i rossoneri in 10 (Maldini jr. espulso) si fermano sul pari dopo aver sbagliato un rigore ed ora rischiano di lasciare il passo al Torino

10 marzo 2018

Sampdoria e ChievoVerona sono le prime due semifinaliste del 47° Trofeo Beppe Viola: questo il verdetto odierno emerso dai primi incontri del terzo turno dei gironi eliminatori

A Mori una rete siglata da Vieira Nobrega ha permesso alla Samp di imposi sulla Nazionale Dilettanti e laurearsi vincitrice del girone A, in cui ha eliminato i campioni uscenti dell’Atalanta e la Lazio. I doriani ora attendono di conoscere la propria avversaria in semifinale: potrebbe essere il Bologna (che ha prevalso sula Lega Pro con un rotondo 3-0, reti di Benincasa, Portanova e Rabbi) a meno che la Roma non prevalga nel successivo match con il Brondby, nel qual caso sarebbero i giallorossi a occupare il primo posto del girone C.

Nel girone D invece, dopo aver battuto il Partizan (finalista nel 2017) e aver pareggiato con il Napoli (prevalendo nella lotteria dei rigori), la formazione scaligera ha sistemato anche l’ultima pratica, contro la formazione locale dell’Arco, prevalendo senza particolari patemi con una rete per tempo (doppietta di Panati).

L’ultimo rebus da risolvere negli altri incontri odierni rimane dunque quello del girone B, visto che il Milan ha sciupato la grande occasione facendosi bloccare sul pari dal Verona in un match nervoso che ha visto anche l’espulsione di Daniel Maldini. Il Milan, in vantaggio con un gol di Sala al 33’, si è visto raggiunto al 15’ della ripresa su rigore realizzato da Lisi ed ha poi buttato al vento la vittoria sbagliando con un rigore tirato da Tonin ma parato da Fontana. Pur avendo poi prevalso nei tiri finali dal dischetto, i rossoneri rischiano concretamente l’eliminazione: il Torino ha la qualificazione in tasca se batte la Rappresentativa Trentino.