Troppa Spagna per gli azzurrini: 2-0 a Vinovo

Con un gol per tempo la Nazionale U17 iberica batte l'Italia, che esce comunque dal campo a testa alta

18 gennaio 2018

Con un gol per tempo la rappresentativa nazionale under 17 della Spagna ha regolato, abbastanza facilmente, i pari età dell’Italia nella prima amichevole di prestigio del 2018 che il nostro settore tecnico ha fortemente voluto perché la squadra affidata a Carmine Nunziata possa prepararsi al meglio in vista della fase Elite del campionato europeo di categoria in programma in Olanda dal 7 al 13 marzo.

Come dire che non siamo ancora vicinissimi ai livelli del vivaio iberico in grado di esprimere con straordinaria continuità giocatori di grande avvenire. Per la verità sul campo Ale & Ricky di Vinovo, sede degli allenamenti della Juventus, gli azzurrini hanno risposto colpo su colpo agli spagnoli che, tradizionalmente  maestri nel palleggio, hanno aspettato il momento più propizio per colpire. E lo hanno fatto con i due elementi di maggior caratura della squadra Arnau Pigmal e Nabil Touaizi. E’ stato il primo, infatti, su assist millimetrico del collega, a trafiggere all’11’ l’incolpevole Russo, ed è stato il secondo, al 61′, a raddoppiare calciando a rete al volo un pallone proveniente da calcio d’angolo.

Per Riccardi, capitano della Roma, forse la squadra avrebbe dovuto essere più aggressiva. «Siamo un po’ mancati, come ci è capitato anche nell’ultime partite, nella fase di rifinitura – ha detto invece il tecnico Nunziata -. Facciamo fatica ad attaccare la porta ed a concretizzare. Nel primo tempo abbiamo sofferto un pochettino il loro palleggio, ma questo ce lo aspettavamo perché loro sono molto bravi. Sinceramente non abbiamo creato molto, ma non abbiamo subito neanche tanto. Il problema è che dobbiamo migliorare sicuramente».

La formazione dell’Italia: Russo – Genoa (41′ Gelmi – Atalanta), Barazzetta-Milan (59′ Ponsi-Fiorentina), Armini-Lazio (74′ Ntube-Inter), Gozzi Iweru (Juventus), Brogni-Atalanta (62′ Buah-Roma), Gyabuaa-Atalanta (41′ Ricci-Empoli), Leone-Juventus (62′ Cortinovis-Atalanta), Greco-Roma (59′ Sandri-Torino), Ghislandi-Atalanta (41′ Tonin-Milan), Riccardi-Roma (59′ Fagioli-Juventus), Vergani-Inter (41′ Mattioli-Sassuolo).

Nello Morandi

Photo credits: www.figc.it