U17: debutto vincente per l'Italia al St.George's Park Tournament

Nel prestigioso quadrangolare inglese, gli azzurrini del neo CT Nunziata hanno avuto la meglio su Turchia, Scozia e i padroni di casa dell'Inghilterra

24 agosto 2017

L’Italia Under 17, nuova di zecca nell’organico e nella guida tecnica affidata a Carmine Nunziata, ha iniziato con il piede giusto il cammino che, nel prossimo ottobre in Georgia, la vedrà impegnata nelle qualificazioni del campionato europeo di categoria.

Gli azzurrini, infatti, si sono imposti nel prestigioso quadrangolare inglese del St.George’s Park vincendo i tre match che li vedevano impegnati con la Scozia, la Turchia e i padroni di casa dell’Inghilterra.

All’esordio con gli scozzesi, l’Italia era andata in vantaggio al 27′ con l’atalantino Emmanuel Manu Gyambuaa, quindi, dopo aver subito il veemente ritorno degli scozzesi in gol con McParke, prodotto dell’accademia dei Rangers, si sono definitivamente portati in vantaggio con Davide Di Francesco, l’ascolano chiamato all’ultimo momento per sostituire l’infortunato atalantino Piccoli.

Nella stessa giornata l’Inghilterra aveva faticosamente ragione sulla Turchia per 3-2.

Turchia che agli ultimi europei ci aveva dato un serio dispiacere, ma che nella seconda giornata del torneo inglese si è dovuta arrendere ad una pur rimaneggiatissima squadra azzurra. 2-0 il risultato finale con capitan Alessio Riccardi (Roma) a sbloccare il risultato al 10′, mentre il ko definitivo i turchi se lo fabbricavano in casa con un autogol del difensore del Galatasaray Arslan. Questo, mentre l’Inghilterra faceva suo il derby britannico superando la Scozia per 2-1.

E così l’Italia, pari in classifica ma in vantaggio in una inutile differenza reti (rigori in caso di pareggio), si è dovuta giocare il successo finale in un vero e proprio spareggio con l’Inghilterra. Subito in vantaggio con l’interista Vergani (2′), gli azzurrini raddoppiavano al 50′ con l’attaccante del Milan Riccardo Tonin, mentre il prevedibile forcing finale dei padroni di casa portava solamente al gol della bandiera di Appiah, portacolori del Nottingham Forest.

Nell’altro match la Scozia batteva la Turchia e così si assicurava il terzo posto nell’importante manifestazione giovanile.

Come detto Nunziata nelle tre giornate ha rimescolato molto le carte, anche se ha lasciato capire che conterà parecchio sui “reduci” dell’ultima Under 16. Tanta Atalanta come sempre, quindi Inter, Milan, Roma, Genoa, Lazio, Empoli, Verona. Uno solo per Juve e Torino, nessuno per Fiorentina e Napoli. Come dire che certe gerarchie stanno cambiando.

Nello Morandi