Azzurri, che riserve: poker alla Spagna

Nel terzo match di Euro U17, il ct Nunziata rivoluziona l'Italia ottenendo un risultato storico (4-1)

11 maggio 2019

Interisti sugli scudi nella roboante, e storica, vittoria dell’Italia Under 17 sui pari età della Spagna considerati alla vigilia, forse frettolosamente, di un altro pianeta. Anche se Nunziata rivoluziona la squadra che, battendo l’Austria, ha conquistato la qualificazione, gli azzurrini hanno dimostrato che tra i 20 convocato non vi sono riserve. Lo testimonia il 4-1 rifilato alle Furie Rosse che hanno retto l’impeto della squadra italiana solo per un tempo.

Ad aprire le danze era il milanista Colombo che, con Esposito in panchina, trasformava il calcio di rigore concesso dall’arbitro per un fallaccio di Lopez su Udogie. Allo scadere, improvvisamente, il pari della Spagna che si involava in contropiede con Moreno sul cui tiro Gasparini riusciva solo a respingere favorendo il tap in di Soriano.

A ripresa appena iniziata ci pensava Moretti ad eludere la sorveglianza dei difensori spagnoli, in seguito ad azione da calcio d’angolo, e a infilare in rete. Sulle ali dell’entusiasmo arrivava la perla di capitan Pirola che, al 65′, chiudeva la partita con uno splendido sinistro dalla distanza. Ma non era finita perché Esposito, subentrato nella ripresa ad Arlotti, riusciva a procurarsi nel finale il rigore che dava corpo ad una vittoria memorabile ed al suo personale palmares di bomber. Ora, nei quarti di lunedì 13 maggio ci attende il Portogallo.

Il dettaglio:

Marcatori: 22′ Colombo (Milan) (I), 45′ Soriano (S), 49′ Moretti (Inter)(I), 65′ Pirola (Inter) (I), 88′ Esposito (Inter) (I)

Italia: Gasparini (Udinese); Riccio (Juventus), Moretti (Inter), Pirola (Inter, cap), Ruggeri (Atalanta) (79′ Brentan-Juventus)); Udogie (Hellas Verona), Squizzato (Inter) (60′ Panada-Atalanta), Arlotti (Monaco) (60′ Esposito-Inter); Sekulov (Juventus); Colombo (Milan) (70′ Cudrig-Brugge), Giovane (Atalanta). A disp.: Molla (Bologna), Lamanna (Juventus), Tongya (Juventus), Dalle Mura (Fiorentina), Bonfanti (Inter). All.: Carmine Nunziata

Spagna: Ruiz; López, Gómez, Zamora, Muñoz; Rico, Pacheco, Soriano; Pino (59′ Escobar), Moreno, Aranda. A disp.: Martiínez, Carrillo, Gelardo, Turrientes, Valera, Joseda, Navarro. All.: David Gordo.

Arbitro: sig. R. Obrenovic (Slovenia)

Nello Morandi

Photo credits: Uefa.com