Doppio scacco alla Serbia: Italia pronta per l'Europeo

Dal 20 al 26 marzo la Nazionale U17 affronterà Turchia, Romania e Austria nella Fase Elite

03 marzo 2019

In vista della fase Elite del campionato europeo di categoria, Carmine Nunziata ha voluto vedere gli azzurrini impegnati in una doppia amichevole con la Serbia. Nel primo match, a Bruniera, l’Italia Under 17 si è imposta per 3-0 con gol di Cudrig (Brugge), Esposito (Inter) su rigore e Lamanna (Juventus), nel secondo, a Pordenone, per 2-0 con una magistrale punizione di Esposito e il primo gol di Arlotti (Monaco) in maglia azzurra.

Buone indicazioni, quindi in vista della non facile trasferta in Turchia che vedrà l’Italia scendere in campo contro i padroni di casa ad Antalya il 20 marzo, replicare con la Romania il 23 e chiudere con l’Austria il 26. Nunziata, oltre ad un ovvio timore per la Turchia, che in casa si trasforma, teme l’Austria che a livello giovanile può contare su una buona scuola. Come è noto, la Fase Elite è composta di 8 gironi di 4 squadre ciascuno e si qualificheranno alla finale le prime otto di ogni raggruppamento e le sette migliori seconde.

Nelle due partite con la Serbia Nunziata ha alternato un po’ tutti i convocati. Eccoli:

PORTIERI
Garofani (Juventus FC), Molla (Bologna FC 1909)

DIFENSORI
Lamanna (Juventus FC), Moretti (FC Internazionale), Pirola (FC Internazionale), Riccio (Juventus FC), Ruggeri (Atalanta BC), Scanagatta (Atalanta BC), Spina (Juventus FC), Udogie (Hellas Verona FC)

CENTROCAMPISTI
Arlotti (AS Monaco FC), Brentan (Juventus FC), Capone (AC Milan), Cester (FC Internazionale), Giovane (Atalanta), Panada (Atalanta BC), Sekulov (Juventus FC), Squizzato (FC Internazionale), Tongya (Juventus FC)

ATTACCANTI
Colombo (AC Milan), Cudrig (Cercle Brugge KSV), Esposito (FC Internazionale)

Nello Morandi